english espanol francais
Sei in: Home arrow Le news arrow ALIMENTAZIONE E SALUTE NELL'UOMO arrow Notizie arrow Ultime 




A.L.B.A. SOSTIENE LA CAMPAGNA
GIU' LE MANI DAI BAMBINI

Sito Ufficiale della Campagna Nazionale Giu Le Mani Dai Bambini

TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Le news Notizie Ultime

Cerca per tag : SOIA, NUTRIZIONE, PROTEINE, emicrania, mal di testa


ALIMENTAZIONE E SALUTE NELL'UOMO PDF Stampa E-mail
Tuesday 08 January 2008

Rating 0.0/5 (0 vote)

Se da una parte le Donne affrontano stati come la gravidanza, la menopausa e l’osteoporosi, gli Uomini hanno altre preoccupazioni per quanto riguarda la salute.
Esaminiamo alcuni dei problemi maschili più frequenti: Cardipatia, Problemi alla Prostata e Ipertensione.


Cardiopatia

In Occidente, le cardiopatie coronariche sono responsabili da un terzo a metà di tutte le morti dei soggetti maschi. Questa patologia causa l’occlusione delle arterie intorno al cuore e l’indurimento delle loro pareti. Molti fattori, tra cui il fumo, il diabete non curato in modo adeguato, la mancanza di attività fisica e l’ereditarietà sembrano aumentare il rischio di questa malattia. Anche il soprappeso e il consumo eccessivo di grassi animali sembrano essere coinvolti.

Sostituire i grassi animali saturi con oli vegetali non saturi, consumare cibi integrali, pesce azzurro, aglio e cinque o più porzioni di frutta e verdura ogni giorno può contribuire a ridurre il rischio di malattia cardiaca oltre a mantenere un corretto peso corporeo. Alcuni di questi comportamenti possono aiutare a ridurre il danno alle pareti arteriose, in particolare, rendendo più fluido il sangue e abbassando l’accumulo di colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni.

Problemi alla prostata

Il cancro della prostata è uno dei tumori maligni più comuni negli uomini sopra i 55 anni. La prostata, che ha più o meno la forma e la grandezza di una castagna, avvolge l’uretra che trasporta l’urina dalla vescica. Anche se ancora non è stato dimostrato scientificamente, l’aumento del consumo di alcuni alimenti, ad esempio i prodotti a base di pomodoroe soia, potrebbe risultare benefico per contrastare questo problema.
Una ricerca durata sei anni condotta dalla Harvard Medical School su 48.000 uomini ha rilevato che coloro che consumavano alimenti a base di pomodoro più di due volte alla settimana riducevano del 34% il rischio di cancro alla prostata rispetto a quelli che non ne consumavano affatto. Questo sembra sia dovuto all’alto livello di licopene, un carotenoide rosso correlato al beta carotene, presente nei pomodori.

Un’altra scoperta interessante è che in Giappone solo 4 uomini su 100.000 muoiono di cancro alla prostata contro i 17 su 100.000 nei Paesi occidentali. Alcuni scienziati ipotizzano che ciò sia dovuto all’alto consumo di prodotti a base di soia. I ricercatori ne deducono che questi alimenti, che contengono estrogeni vegetali, riducono l’attività di un ormone coinvolto nello sviluppo del cancro alla prostata.

Ipertensione

La pressione alta, o ipertensione, aumenta il rischio di cardiopatie coronariche, infarto e angina. Tra le principali cause dell’ipertensione troviamo la componente ereditaria, ma anche il tipo di stile di vita gioca un ruolo importante. Nonostante sia gli uomini che le donne possano soffrire di questo problema, è indubbiamente nell'uomo che la situazione risulta più seria. A chi soffre di ipertensione si raccomanda di perdere peso, di ridurre il consumo di bevande alcoliche, di non aggiungere sale agli alimenti durante la cottura e, a tavola, di scegliere alimenti a basso contenuto di sale / sodio.

Prendersi cura dell’alta pressione non significa solamente ridurre il consumo di alcuni alimenti, ma anche aumentare il consumo di altri. È stato stimato che un aumento nel consumo di potassio di 2,3 - 3,1 grammi al giorno potrebbe diminuire del 25% le morti connesse all’ipertensione. Questa quantità di potassio si può trovare in una banana, in un bicchiere grande di succo d’arancia e in una porzione di molte altre varietà di frutta e verdura.

Grazie ad una severa regolamentazione e ad una valutazione di sicurezza rigorosa, gli additivi alimentari sono ingredienti sicuri e stanno contribuendo alla rapida evoluzione della disponibilità delle derrate alimentari in Europa e nel mondo.

Referenze

  • E. Giovannucci et al. Intake of carotenoids and retinol in relation to riskof prostate cancer. J Nat. Cancer Inst., 87, 1767 - 1776 (1995)
  • Setchell KDR. Phytoestrogens: the biochemistry, physiology and implication for human health of soy isoflavones. Am J Clin Nutr. 1998:68 (suppl): 1333S-46S
  • Department of Health, Report on Health and Social Subjects 41. Dietary Reference Values for Food Energy and Nutrients for the United Kingdom.
Ultimo aggiornamento ( Tuesday 08 January 2008 )
 
< Prec.   Pros. >