english espanol francais
Sei in: Home arrow Le news arrow RADDOPPIA LA MORTALITA' NEGLI UOMINI OVER 49 CON ALTI VALORI DI GIRO VITA arrow Notizie arrow Ultime 




A.L.B.A. SOSTIENE LA CAMPAGNA
GIU' LE MANI DAI BAMBINI

Sito Ufficiale della Campagna Nazionale Giu Le Mani Dai Bambini

TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Le news Notizie Ultime

Cerca per tag : SOIA, NUTRIZIONE, PROTEINE, emicrania, mal di testa


RADDOPPIA LA MORTALITA' NEGLI UOMINI OVER 49 CON ALTI VALORI DI GIRO VITA PDF Stampa E-mail
Thursday 02 September 2010

Rating 0.0/5 (0 vote)

Un aggiornamento in tema di Scienza dell'alimentazione. Il mondo scientifico è abbastanza concorde che la sola misura del BMI non sia sufficiente per la predittività del rischio.
Nuovi dati enfatizzano l'importanza del valore del girovita (Wc) come fattore di rischio di mortalità nella popolazione anziana, indipendentemente dall'indice di massa corporea (Bmi). Lo studio, firmato da Eric Jacobs e collaboratori sotto l'egida dell'Epidemiology research program dell'American cancer society (Atlanta), ha esaminato l'associazione tra Wc e mortalità in 48.500 uomini e 56.343 donne, con un'età di almeno 50 anni, inclusi nel Cancer prevention study II nutrition cohort. Dopo aggiustamento per il Bmi e altri fattori di rischio, è emersa un'associazione tra livelli molto alti di Wc e un aumento di circa due volte del rischio di mortalità tra gli uomini (rischio relativo = 2,02) e tra le donne (rischio relativo = 2,36). L'associazione tra Wc e mortalità si è confermata in tutte le categorie di Bmi. Negli uomini, un incremento di 10 centimetri di Wc ha comportato un rischio relativo pari a 1,16, 1,18 e 1,21 rispettivamente nelle categorie di Bmi normale (da 18,5 a <25), indicativo di sovrappeso (da 25 a <30) e indicativo di obesità (> o = 30). Nelle donne, invece, i corrispondenti rischi relativi si sono attestati su 1,25, 1,15 e 1,13.

Fonte: Arch Intern Med, 2010; 170(15):1293-301
 
< Prec.   Pros. >