english espanol francais
Sei in: Home arrow Le news arrow DAL RAPPORTO OSSERVA SALUTE, INESORABILE AVANZATA DEGLI ITALIANI "DI PESO" arrow Notizie arrow Ultime 




A.L.B.A. SOSTIENE LA CAMPAGNA
GIU' LE MANI DAI BAMBINI

Sito Ufficiale della Campagna Nazionale Giu Le Mani Dai Bambini

TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Le news Notizie Ultime

Cerca per tag : SOIA, NUTRIZIONE, PROTEINE, emicrania, mal di testa


DAL RAPPORTO OSSERVA SALUTE, INESORABILE AVANZATA DEGLI ITALIANI "DI PESO" PDF Stampa E-mail
Wednesday 31 March 2010

Rating 0.0/5 (0 vote)

Il rapporto Osservasalute 2009, da poco presentato a Roma, indica una tendenza all'aumento del numero di italiani in sovrappeso. Un dato coerente con il peggioramento delle abitudini alimentari riscontrato dall'indagine.

Nel profilo dello stato di salute della popolazione e della qualità dell'assistenza sanitaria nelle Regioni italiane, pubblicato dall'Osservatorio nazionale sulla salute nelle Regioni italiane che ha sede nell'Università Cattolica di Roma, emerge che nel 2007, il 35,6% della popolazione, cioè oltre un italiano su tre dai 18 anni in su, è in sovrappeso, con una maggiore prevalenza nelle regioni del Sud: il 41% in Campania e Sicilia è in sovrappeso mentre è obeso il 13% della popolazione in Molise il 12,6% in Basilicata. Il sovrappeso è più diffuso tra gli uomini, 44% vs 27,6% delle donne, come pure l'obesità (10,6% vs 9%). Anche tra i bambini la quota è alta, il 36% è oltre il normopeso, e nella fascia 8-9 anni il 23% è sovrappeso e l'11,5% è obeso con variabilità regionale si va dal 17,5% di bimbi in sovrappeso in Valle d'Aosta al 27,8% in Campania; dal 4,5% di piccoli obesi in Friuli Venezia Giulia al 21,0% in Campania. Rispetto al 2008 si registra comunque un leggero incremento delle persone che svolgono qualche attività fisica e un calo della quota di fumatori, in particolare nel Lazio che passa dal 25,7% al 24,4% e in Sicilia che passa dal 25,5% al 22,5%. Fanno eccezione alcune regioni del Nord-Ovest, dove le percentuali dei fumatori sono aumentate, in particolare la Liguria (dal 19,5% al 23,2%).

Ultimo aggiornamento ( Wednesday 31 March 2010 )
 
< Prec.   Pros. >